Giornata mondiale del diabete: i pet come le persone

Giornata mondiale del diabete: i pet come le persone

Culmina oggi, con la Giornata Mondiale del Diabete, la campagna per la prevenzione del diabete veterinario che ANMVI patrocina per il secondo anno. Mentre in tutto il mondo sono sensibilizzati i cittadini, in Italia la prevenzione coinvolge anche i cani e i gatti in famiglia. E i Medici Veterinari.

Fino al 30 novembre il Mese del Diabete del Cane e del Gatto coinvolgerà Proprietari e Medici Veterinari in una campagna di sensibilizzazione e di prevenzione. Oggi, l’iniziativa diventa “mondiale”, con la ricorrenza del World Diabetes Day, che coinvolge Medici, Cittadini e Pazienti  di tutto il mondo. Nel nostro Paese, l’iniziativa è portata avanti da Diabete Italia, con il patrocinio di ANMVI e il supporto di MSD Animal Health che, per il secondo anno, adottano l’approccio “one health”.

Nelle persone come nei cani e nei gatti, la prevenzione del diabete si attua mettendo in campo stili di vita e comportamenti alimentari corretti. Il contesto familiare in cui è presente un animale da compagnia può aiutare lo sviluppo di una consapevolezza diffusa, basata sulle attenzioni dedicate a ciascun membro della famiglia. “Il diabete animale si comporta come quello umano- spiega Federico Fracassi– professore associato presso il Dipartimento di Scienze Mediche Veterinarie (DIMEVET) –  ovvero può essere tenuto sotto controllo e non alterare significativamente la qualità della vita. E’ la prevenzione, soprattutto nel gatto, a rimanere la prima arma per combattere la malattia” .

Di pari importanza è la diagnosi precoce: “Se il gatto o il cane sembrano comportarsi in modo diverso- spiega il Presidente ANMVI Marco Melosi-  se bevono di più o dimagriscono senza apparente motivo è sempre bene rivolgersi senza indugio al proprio Medico Veterinario”. La campagna coinvolge 2.000 strutture veterinarie e numerose farmacie italiane, dove sarà possibile ritirare il materiale informativo e il kit per la misurazione della glicosuria “da consegnare al Medico Veterinario curante per la corretta interpretazione dei valori”- dichiara Melosi.

Il Mese del Diabete del Cane e del Gatto coinvolge 14 milioni di animali da compagnia italiani, di cui circa 280.mila sono colpiti dalla malattia. Il Medico Veterinario potrà fornire preziose informazioni per approfondire la conoscenza di questa patologia e per la diagnosi precoce, attraverso i materiali messi a disposizione da MSD Animal Health, anche sul portale on line www.jointhefamily.com

Su www.jointhefamily.com è consultabile l’elenco delle strutture dove è possibile trovare tutte le informazioni sul diabete veterinario

E’ iniziato il Mese del Diabete del Cane e del Gatto

Fonte: Anmvioggi.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. + informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi